Acrobazie in bici by Alfred. Jarry

By Alfred. Jarry

Show description

Read or Download Acrobazie in bici PDF

Similar italian_1 books

Orizzonte Giappone: Viaggio fra cultura, cucina e natura di un paese all'apparenza incomprensibile

Dalla folla di Tokyo agli orsi dell’estremo nord, dalle giungle delle isole tropicali ai ciliegi in fiore di Kyoto, in step with arrivare fino al grande vuoto lasciato dal devastante tsunami del 2011 e dal disastro nucleare di Fukushima. Patrick Colgan, giornalista e viaggiatore, si immerge nella cultura, nella natura e nella gastronomia giapponesi in step with raccontare l. a. scoperta di un mondo all’apparenza incomprensibile.

Enigmi e giochi matematici

Questa e le successive raccolte degli articoli che Martin Gardner pubblicò in "Scientific American", nella rubrica da lui stesso curata, sono ormai diventate dei classici della matematica ricreativa. Tutte le variazioni matematiche qui presentate – alcune semplici, altre meravigliosamente complicate – hanno questo in comune: sono ugualmente affascinanti sia in step with il semplice appassionato che consistent with l'esperto in materia.

Michelangelo’s poetry : fury of form

Glauco Cambon asserts the autonomous value of Michelangelo's poetry vis-a-vis his overwhelming contribution to the visible arts, whereas additionally investigating the formal and thematic family of his writing to his sculpture and paintingsOriginally released in 1986. The Princeton Legacy Library makes use of the most recent print-on-demand expertise to back make on hand formerly out-of-print books from the celebrated backlist of Princeton collage Press.

Extra info for Acrobazie in bici

Sample text

Poiché la concessione dura solo cinque anni, Jarry viene presto rimpiazzato da un nuovo residente: «Non si pensò abbastanza in fretta a confermare la concessione e così, quando qualcuno che si ricordava di lui ebbe un giorno l’idea di andare a deporre un fiore sulla tomba di Alfred Jarry, la trovò altrimenti occupata. 47 Prima di tornare al suo unico legittimo proprietario, Jules Trochon,48 la Clément luxe di Jarry lo aveva quindi ottimamente servito gratis per dieci anni. Dieci anni durante i quali Jarry aveva scritto, in una manciata di testi sparpagliati in qualche rivista e qualche romanzo, un vero e proprio vangelo del ciclismo, ispirato a una pratica originale lontana tanto dalla competizione quanto dal cicloturismo.

Straordinario come questo termine, che si riferisce agli attriti delle macchine, convenga meravigliosamente al cadavere. E per giunta continuava a fare quello che aveva da fare, sotto il mio naso, nell’argilla smettica! Per dieci volte ci colse la tentazione di svitare i bulloni che rendevano solidali le nostre cinque paia di gambe, comprese quelle del morto. Ma era allacciato, incatenato, piombato, sigillato e postillato sulla sella, e poi... era un peso... morto, non sto a cercare la parola, e per vincere quella dura corsa non c’era bisogno di pesi morti.

Vidi gli alberi crescere e modificarsi come nubi di vapore; ora rossi, ora verdi; crescevano, si estendevano, si frantumavano e sparivano. Vidi apparire immensi edifici, vaghi e splendidi, e poi dissolversi come sogni. Tutta la superficie della terra sembrava cambiata - ondeggiando e svanendo sotto i miei occhi. I piccoli aghi sul quadrante che segnavano la velocità correvano sempre più veloci». Herbert George Wells, La macchina del tempo. Cicloguida Miran illustrata59 Così come si impara che le figure geometriche, prolungandone le linee all’esterno, formano nuove figure con proprietà simili e di maggiori dimensioni, allo stesso modo l’uomo si è accorto, piuttosto tardi, che i suoi muscoli potevano mettere in movimento, grazie alla pressione e non più alla trazione, uno scheletro locomotore a lui esterno, preferibile poiché non necessita di secoli di evoluzione per ottenere il massimo spostamento in base alla forza impiegata.

Download PDF sample

Rated 4.35 of 5 – based on 31 votes

Related posts